Scandalo in Francia: test ‘illegali’ su malati di Alzheimer e Parkinson

Pubblicata: 23-09-2019

Scandalo in Francia: test ‘illegali’ su malati di Alzheimer e Parkinson

Orrore e indignazione in Francia. Molecole dagli effetti sconosciuti sono state testate su almeno 350 malati di Parkinson e Alzheimer in un'abbazia vicino Poitiers, nell'est del Paese: un «test clinico selvaggio» di ampiezza rara, come lo ha definito l'Agenzia nazionale di sicurezza del farmaco e dei prodotti sanitari (Ansm). È stata proprio questa agenzia governativa a scoprire i test illegali grazie a un'ispezione condotta a inizio settembre nel laboratorio in cui venivano inviati gli esami del sangue per le analisi. L'agenzia del farmaco ha provveduto a vietare i test e a denunciare tutto e del caso si occupa adesso il polo sanitario della procura di Parigi. La ministra della Sanità, Agnès Buzyn, ha definito il caso «un vero scandalo». «È assurdamente inammissibile» e «penso che ci sarà un seguito penale», ha aggiunto.
 
I test – come rileva l’Agenzia Lapresse/AFP erano condotti da una struttura denominata Fonds Josefa, il cui vicepresidente è il professor Henri Joyeux, contestato dalla comunità medica in Francia in particolare per le sue posizioni contro i vaccini. Scoprire un tale «test clinico selvaggio» è «molto raro, soprattutto di questa portata», spiega ad AFP Bernard Celli, direttore delle ispezioni dell'Ansm. A suo parere si tratta di «una grave violazione del codice della sanità pubblica e del codice penale» francesi. Quanto al professore Joyeux, raggiunto al telefono da AFP ha assicurato che «questo non ha nulla a che vedere con un test clinico», ma si è rifiutato di dire di più.

 
La sperimentazione consisteva nell'applicare ai pazienti dei cerotti contenenti due molecole, chiamate valentonina e 6-methoxy-harmalan, nella speranza di curare diverse malattie neurologiche, come Parkinson, Alzheimer e disturbi del sonno. Secondo l'Ansm, queste molecole sono vicine alla melatonina, ormone spesso usato per dormire meglio ma sconsigliato ad alcuni dall'agenzia sanitaria francese Anses per gli effetti secondari. «La priorità è conoscere lo stato di salute di chi ha partecipato (alla sperimentazione ndr.), di verificare che abbiano ripreso le cure, in particolare contro il Parkinson», ha detto la ministra Buzyn, spiegando che ai pazienti era stato chiesto di «non avvertire il loro medico». «Queste persone sono state vittime di false informazioni» e «quando si è malati la vulnerabilità fa sì che si sia molto più sensibili» ai discorsi che promettono «cure miracolose», ha aggiunto la titolare della Sanità.
 
Sul sito internet di Fonds Josefa il suo fondatore, il professor Jean-Bernard Fourtillan, rivendica la scoperta della valentonina, dicendo che dovrebbe «proteggere il nostro organismo e assicurare la regolamentazione della vita psichica e vegetativa». «La qualità, gli effetti e la tolleranza di queste sostanze non sono noti» e «un rischio per la salute dei partecipanti non può essere escluso», ha replicato l'Agenzia del farmaco. L'Ansm ha chiesto ai partecipanti al test di «non utilizzare più questi cerotti» e di «consultare rapidamente il loro medico curante per informarlo della situazione, fare un checkup e assicurarsi che la gestione della loro malattia sia adeguata».
 
Secondo Celli, numerosi pazienti sono stati ricevuti nell'abbazia di Santa Croce, vicino Poitiers: «sembra che passassero lì una notte e che la mattina dopo venisse loro prelevato il sangue», spiega, ricordando che condurre un test clinico senza autorizzazione è punibile con una multa di 15mila euro e un anno di carcere, senza contare eventuali misure previste dal codice penale.

 

http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?approfondimento_id=13624&fr=n

Segui tutte le nostre news ed eventi

Ultime News

news

Scandalo in Francia: test ‘illegali’ su malati di Alzheimer e Parkinson

23 - 09 - 2019

Leggi tutto
news

Terazosina: da farmaco contro l’ipertrofia prostatica a possibile terapia anti-Parkinson

18 - 09 - 2019

Leggi tutto
news

Terza edizione della Run For Parkinson 5 Maggio

22 - 05 - 2019

Leggi tutto

GUARDANDOTI DENTRO PUOI SCOPRIRE LA GIOIA, MA È SOLTANTO AIUTANDO IL PROSSIMO CHE CONOSCERAI LA VERA FELICITÀ
(SERGIO BAMBARÉN)

iscrizioni