Rete noi ci siamo - Verbale del 17 Ottobre 2016

Pubblicata: 22-09-2017

Rete noi ci siamo - Verbale del 17 Ottobre 2016

RETE NOI CI SIAMO
Verbale riunione del 17 ottobre 2016 ore 15:00

Sono presenti:

Paola Capoleva, Francesco Giorgi, Cesare Tarquini Guetti per la ASL di Frosinone, Cristina Papitto per il CESV, i volontari delle associazioni Azione Parkinson Ciociaria, A.Ge.Cassino, Umanize Organization, Città Futura, Roccasecca FAND, Per Noi donne. Insieme contro la violenza, Pioggia Cadente, I volontari del Servizio Civile.

Dopo un periodo di inattività riprendono i lavori del tavolo presso la Casa della Salute di Pontecorvo. L’occasione è data dall’avvio del progetto di Servizio civile promosso dalle Associazioni A.Ge Cassino, Azione Parkinson Ciociaria e Lilt con il Cesv di Frosinone. Il progetto, che vede la presenza in servizio di sei volontari delle associazioni, ognuno per 30 ore settimanali per un anno, in continuità con quanto promosso dalla Rete Noi Ci siamo prevede attività di accoglienza ed umanizzazione, comunicazione e Audit civico.

Ad oggi, sono state concordate con i responsabili dei servizi ed avviate dai volontari del servizio civile nazionale, le seguenti attività:

ATTIVITÀ CONCORDATE PER IL CONSULTORIO FAMILIARE E PEDIATRICO:

  • Intrattenimento dei bambini: attraverso attività ludico-espressive, il gioco, il disegno, il racconto di

    fiabe e filastrocche, il teatrino, il bambino viene supportato prima e dopo la vaccinazione. I volontari

    creano un clima rassicurante e piacevole sia per il bambino che per i genitori.

  • Attività informative-supportive per i genitori: si informano le famiglie che desiderano acquisire nozioni utili circa il modo migliore di supportare il bambino nelle varie fasi della vaccinazione, anche attraverso degli opuscoli. Il bambino percepisce il mondo leggendo prevalentemente il linguaggio non verbale e le emozioni che prova nascono anche dalla lettura del linguaggio corporeo della figura di riferimento. Il

    pianto può nascere dalla percezione di pericolo che il genitore potrebbe trasmettere attraverso il volto.

    ATTIVITÀ CONCORDATE PER DEGENZA INFERMIERISTICA:

Attività di socializzazione in base al livello di autonomia dell’utente:

  • Giochi da tavolo (carte, dama, scacchi, puzzle, memo)

  • Cruciverba

  • Attività ludico-ricreative (es. durante le festività ricorrenti - tombola)

  • Visione di film, lettura;

  • Ascolto di musica: con l’ausilio di strumenti informatici e della tv verrà attuata una stimolazione

    visivo-uditiva e ciò permetterà l’attivazione dei ricordi (reminiscenza) che potranno essere narrati

    consentendo un lavoro emotivo e una ristrutturazione cognitiva rispetto alle esperienze passate.

  • Raccolta di ricette, filastrocche e proverbi, canzoni popolari.

    Attività di supporto motorio-cognitivo:

  • Supporto durante i pasti (colazione, pranzo, cena)

  • Sostegno durante i momenti di deambulazione di utenti in difficoltà

    Attività informative di prevenzione per promuovere un corretto stile di vita:

I volontari oltre a fornire informazioni utili ai cittadini-utenti (volantini, brochure) saranno impegnati nella promozione di attività di prevenzione e giornate di sensibilizzazione, a cui parteciperanno anche altre associazioni del territorio.
A questo proposito è stata accolta la richiesta di aderire alla giornata di prevenzione cardiologica per le persone con disabilità prevista per il 12 novembre 2016.

ELENCO ATTIVITÀ DA SVOLGERSI PRESSO IL PRESIDIO AMBULATORIO TERRITORIALE(P.A.T.) POLIAMBULATORI:
• Attività di accoglienza e supporto ai cittadini: ai Poliambulatori i volontari potranno svolgere il loro

lavoro accogliendo e accompagnando i cittadini-utenti che quotidianamente accedono al Servizio per le visite specialistiche (cardiologo, dermatologo, urologo, neurologo, endocrinologo, diabetologo, ecc...). Potranno, inoltre, fornire un supporto alla Reception nella gestione delle file e delle priorità che potranno presentarsi e agli operatori qualora occorrerà comunicare con il P.A.T.

  • Attività informative e di prevenzione: i volontari oltre a fornire informazioni ai cittadini-utenti (volantini, brochure) saranno impegnati nella promozione di attività di prevenzione, attraverso giornate di sensibilizzazione a cui parteciperanno anche altre associazioni del territorio.

  • Assistenza al P.A.T: gli utenti-cittadini, che accedono al P.A.T. potranno essere supportati grazie alla collaborazione tra gli operatori del P.A.T e i volontari che saranno disponibili.

    ELENCO ATTIVITÀ DA SVOLGERSI PRESSO IL REPARTO DIALISI:

    • Attività di accoglienza e supporto ai cittadini: alla Dialisi i volontari potranno svolgere il loro lavoro

      accogliendo e accompagnando i cittadini-utenti che quotidianamente accedono al Servizio.

    • Supporto informatico: inserimento di dati non sensibili

    • Costruzione di questionari di gradimento anonimi sul Servizio della Dialisi.

    • Realizzazione della Carta dei Servizi per la Dialisi per aumentare le conoscenze dei Cittadini sul Servizio

      presente all’interno della Casa della Salute.

      I rappresentanti ASL esprimono soddisfazione per quanto avviato e si impegnano a sostenere ulteriormente nelle sedi opportune l’attività della Rete Noi Ci Siamo.

      Le associazioni presenti, preso atto di quanto sviluppato, si impegnano ad implementare le attività avviate con propri volontari, seguendo le modalità già stabilite dalla Rete.

      In particolare si decide quanto segue:

      1. 1)  Di aggiornare l’elenco dei volontari disponibili, con giorno ed orario di disponibilità;

      2. 2)  Di riprendere quanto realizzato finora dai gruppi di lavoro e riprendere le attività degli stessi;

      3. 3)  Di aggiornare l’elenco delle associazioni della Rete, chiedendo agli assenti di comunicare anche via

        email la loro disponibilità;

      4. 4)  Di convocare per la prossima riunione le associazioni che hanno chiesto di aderire alla rete.

      5. 5)  Di convocare la prossima riunione per il 14 novembre 2016 alle ore 15, presso la Casa della Salute,

        4° Piano, stanza Associazioni e Servizio Civile.

      La riunione termina alle ore 17:30.


Guardandoti dentro puoi scoprire la gioia, ma è soltanto aiutando il prossimo che conoscerai la vera felicità


SERGIO BAMBARÉN

Sostienici con il 5x1000
Codice Fiscale 90020430600